TDoR 20 novembre 2017: Un Silenzioso Massacro

Rito laico ideato e condotto da Eva De Adamo

“ La violenza, l’ omicidio di donne trans* passano quasi sotto assoluto silenzio nelle società occidentali, eccezion fatta per qualche trafiletto di cronaca nera che riporta una fredda e distaccata descrizione degli eventi in cui solitamente si evidenziano dettagli morbosi: non può esservi cordoglio per l’omicidio di una persona transgender”.

Monica Romano

Proprio in questi giorni l’ennesimo omicidio di una donna trans, a Roma, il cui nome era Laurentiu Ursaru. L’Italia resta il paese in Europa con il più alto numero di omicidi di persone trans*. La politica continua imperterrita nel suo silenzio: la legge contro l’omo-lesbo-trans-fobia non arriva!
Luendì 20, alle ore 19:30 presso la sede di Circomassimo in Via Ripagrande 12, il gruppo Transfer organizzerà un evento per celebrare il TDoR dal titolo: un silenzioso massacro.
Il Transgender Day of Remembrance, o TDoR, è la giornata mondiale di commemorazione delle vittime transgender. L’evento fu introdotto da Gwendolyn Ann Smith in ricordo di Rita Hester, assassinata nel 1998. Il primo TDoR fu celebrato il 20 novembre 1999 con una veglia a lume di candela a San Francisco. Da allora, in questa occasione, si è soliti ricordare i nomi delle persone trans* uccise nell’anno. Troppo spesso però tante violenze e omicidi di persone trans* restano anonime, quindi avere un numero esatto e il nome preciso di tutte le vittime nel mondo è impossibile. Per questo motivo il gruppo Transfer ha pensato di celebrare con un rito laico in grado di coinvolgere, sia emotivamente che concretamente, il pubblico presente. Questo rito laico sarà guidato dalla performer Eva De Adamo in collaborazione dell’intero gruppo Transfer. Un pensiero e un’attenzione particolare sarà rivolta alla brasiliana Dandara des Santos, violentemente picchiata e poi uccisa a colpi di pietra in testa, da una serie di esseri disumani, che nella loro certezza di farla franca hanno avuto il coraggio di filmare tutta la scena, lasciandoci così una testimonianza dell’orrore, grazie alla quale, a seguito di numerose pressioni nazionali e internazionali, la polizia ha potuto procedere all’arresto degli 8 sospettati.
Richiamandoci all’antico rito di lasciare cibo nella tomba del defunto per sostenerlo fino alla sua trasformazione spirituale, seguirà un rinfresco a cura del gruppo Transfer.

In collaborazione con Circomassimo ArciGay- ArciLesbica; Famiglie Arcobaleno; Agedo.

articolo pubblicato da estense.com : https://www.estense.com/?p=654566